DIABETE E OCCHI: UNA SOLUZIONE DALL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Circa 30,3 milioni di americani ha il diabete e ogni anno vengono diagnosticati altri 1,5 milioni di nuovi casi. Con l'aumentare della prevalenza del diabete, una percentuale significativa della popolazione è a rischio di sviluppare retinopatia diabetica, una malattia dell'occhio che può portare alla cecità. La retinopatia diabetica è altamente curabile, ma solo se individuata presto. Tuttavia, poiché nelle sue fasi iniziali non ha sintomi rilevanti la maggior parte dei pazienti diabetici non sa di essere a rischio. 

 

Uno studio pubblicato sull'American Journal of Preventive Medicine ha scoperto che il 73% degli adulti di età pari o superiore a 40 anni con retinopatia diabetica non era a conoscenza della propria condizione e dei rischi per la visione.

 

Mentre l'incidenza del diabete continua ad aumentare, gli oftalmologi stanno cercando una potenziale soluzione un algoritmo di Intelligenza Artificiale potrebbe aiutare la diagnosi precoce nella malattia.  Nell'aprile 2018, la FDA ha approvato il primo strumento diagnostico basato sull'intelligenza artificiale per rilevare la retinopatia diabetica, che utilizza una fotocamera per esaminare il fondo oculare, scattare foto ad alta risoluzione dell'occhio del paziente e scansionare i segni della malattia. Con il dispositivo, i medici di base e gli optometristi possono aiutare a screenare la retinopatia, aumentando notevolmente la possibilità che venga individuata precocemente permettendo di prevenire la cecità.