ANCHE GLI OCCHI INVECCHIANO

L'invecchiamento colpisce ogni parte del corpo. Dalla pelle che diventa rugosa e coriacea ai muscoli che perdono la loro solidità, l'invecchiamento è inevitabile ma può essere rallentato con buone abitudini. 

Anche gli occhi si possono ammalare con l'età. I tre problemi più comuni sono glaucoma, cataratta e degenerazione maculare.

 

Il glaucoma colpisce principalmente le persone di età superiore ai 60 anni ed è causato – nella maggior parte dei casi - da una pressione intraoculare anormalmente alta che danneggia il nervo ottico e le cellule ganglionari della retina. A differenza della maggior parte dei problemi agli occhi spesso non si manifesta con sintomi eclatanti, mentre in alcuni casi si possono manifestare forte mal di testa, visione offuscata, nausea, visione a tunnel. 

 

Il primo passo da fare per prenderti cura dei tuoi occhi è quello di raccogliere la storia sanitaria della famiglia perché il glaucoma tende a passare dai genitori ai figli. In presenza di una familiarità sono opportuni controlli regolari. 

 

La cataratta si sviluppa lentamente e con l’avanzare dell'età interferisce con la visione: invecchiando, il cristallino diventa più spesso, perde flessibilità e diventa opaco. Se i tessuti invecchiano e si alterano, si forma la cataratta che ha come sintomo principale l’annebbiamento della vista. Sensibilità alla luce, visione fioca, sbiadimento del colore e difficoltà a vedere di notte ne sono i segni distintivi.

Diabete, ipertensione, fumo e uso di bevande alcoliche sono fattori di rischio ed è quindi opportuno modificare gli stili di vita in senso più salutare. 

L'unico modo per curare una cataratta è la chirurgia.

 

La Degenerazione maculare legata all'età (AMD) invece è una delle principali cause di cecità, e colpisce principalmente gli adulti di età superiore ai 50 anni. I fattori di rischio per AMD includono l'età avanzata, ipertensione, fumo, livello di colesterolo alto e obesità. La genetica svolge anche un ruolo importante nel determinare chi viene colpito da questo problema agli occhi. I sintomi associati all'AMD comprendono visione sfocata e/o distorta e riduzione dell'acuità visiva.

 

Gli effetti dell'AMD non possono essere invertiti, quindi il trattamento ha lo scopo di rallentare la progressione della malattia. Esistono integratori noti che hanno l’obiettivo di rallentare la la progressione della malattia, ma al momento non esiste una cura definitiva. Per diminuire i rischi il consiglio é smettere di fumare e limitare il consumo di alcol, oltre ad indossare regolarmente occhiali da sole per evitare che i tuoi occhi siano esposti ai pericolosi raggi UV.