Degenerazione maculare: staminali ridanno la vista a due pazienti

Sperimentazione condotta a Londra su un uomo di 86 e una donna di 6o anni affetti dalla forma «umida acuta» della malattia. Ora leggono 20 lettere al minuto 

Tornare a vedere grazie alle staminali. E’ quanto accaduto ad un uomo e una donna affetti da degenerazione maculare legata all’età e che hanno recuperato parte della vista grazie a una sperimentazione con cellule staminali embrionali. L’esperimento è stato descritto in un articolo pubblicato dalla rivista Nature Biotechnology. Ricercatori del Moorfields Eye Hospital di Londra hanno indotto cellule staminali embrionali a differenziarsi in cellule di epitelio pigmentato retinico, le hanno inserite in una striscia sottilissima composta da un solo strato di cellule e l’hanno applicata, come se fosse una specie di cerotto, sulla retina di uno dei due occhi.

I due pazienti, un uomo di 86 e una donna di 60, che prima non potevano leggere, ora riescono a leggere circa 20 lettere al minuto dall’occhio operato. I due sono stati seguiti per un anno e non sono stati osservati effetti indesiderati. Il trattamento ora verrà proposto ad altre 8 persone.