Glaucoma ed anziani: rischio quasi doppio di ricadute

Utilizzando diari mensili delle cadute, uno studio ha valutato per 1 anno(17) i dati prospettici relativi alle cadute di 71 adulti con glaucoma ad angolo aperto (età media, 73,9 ± 5,7 anni).

Durante il follow-up, 31 (44%) partecipanti sono andati incontro ad almeno una caduta e in 22 casi (31%) le cadute hanno provocato un infortunio. La maggiore compromissione visiva è stata associata ad un aumento delle cadute, indipendentemente dall’età e dal sesso.Una perdita di campo visivo più marcata nella regione inferiore è stata associata a un più alto tasso di cadute, una volta e mezzo in più (RR, 1,57), e le cadute con infortuni sono aumentate di quasi due volte (RR, 1,80).

Questa scoperta evidenzia l’importanza dell’alterazione del campo visivo inferiore nel rischio di cadute e aiuta a identificare gli anziani a rischio, ai quali potrebbero essere indirizzati potenziali interventi.