L’ambliopia

L’"occhio pigro" o ambliopia è una condizione che interessa il 4% della popolazione mondiale ed è caratterizzata da una riduzione più o meno marcata della capacità visiva di un occhio o, più raramente, di entrambi.

Le cause

Dipende da un'alterata trasmissione del segnale nervoso tra l'occhio e il cervello per cui il cervello privilegia un occhio a causa della ridotta acuità visiva dell'altro, in una sorta di meccanismo compensativo. Può essere determinata da patologie oculari che, durante lo sviluppo dell'apparato visivo in età infantile (0-6anni), impediscono allo stimolo luminoso di raggiungere la retina (per esempio la cataratta in età pediatrica, molto spesso congenita). Nella maggioranza dei casi, però, si presenta in occhi perfettamente integri dal punto di vista anatomico.

Le soluzioni

Anche se l'occhio pigro colpisce solitamente solo un occhio, esiste la possibilità che interessi entrambi gli occhi, il trattamento deciso di concerto con l’ortottista prevede l'occlusione diretta con bende adesive applicate sull'occhio o sull'occhiale e/o con filtri semitrasparenti posti sugli occhiali. Il successo è più o meno completo se messo in atto entro i primi 5-6 anni di vita.